Rateazione contributi minimi 2024 e contributi eccedenti Modello1 2023

5 Dicembre 2023
in-evidenza

 

Entro il 31 gennaio 2024 è possibile chiedere la Rateazione dei contributi minimi 2024 e, per chi ne ha i requisiti, anche la Rateazione dei contributi eccedenti/percentuali calcolati in base ai dati dichiarati sul Modello1/2023.

 

Rateazione contributi minimi 2024

La richiesta deve essere fatta nella propria Area Riservata con la funzione “Rateazione contributi minimi”.

È possibile scegliere di pagare i contributi minimi in 8 oppure 4 rate.

I bollettini saranno disponibili a partire da marzo 2024 e avranno le seguenti scadenze:

  • per chi sceglie 4 rate: 31 maggio – 31 luglio – 30 settembre – 31 ottobre
  • per chi sceglie 8 rate: 31 marzo – 30 aprile – 31 maggio – 30 giugno – 31 luglio – 31 agosto - 30 settembre – 31 ottobre

Per avere conferma dell’esito della richiesta, basta accedere di nuovo alla funzione “Rateazione contributi minimi” e comparirà un messaggio con indicazione del numero di rate scelte.

Se non si fa nessuna richiesta, rimane la divisione del pagamento in 2 rate con scadenza 31 maggio e 31 ottobre 2024.

 

Rateazione contributi eccedenti/percentuali Modello1 2023

Per i contributi eccedenti/percentuali di importo di almeno 3.520,00 è possibile chiedere la rateazione in 6 rate.

La richiesta deve essere fatta entro il 31 gennaio 2024 accedendo alla funzione “Rateazione contributi eccedenti” della propria Area Riservata.

I contributi eccedenti saranno divisi in 6 rate di cui la prima con scadenza il 28 febbraio 2024 e le altre con cadenza mensile. 

È prevista l’applicazione del tasso di interesse legale fino a un massimo del 2%.

Per farne richiesta, la posizione contributiva deve essere regolare ed è necessario aver presentato il Modello1 2023 entro la scadenza del 30 novembre 2023.

 


Enpav ricerca Fondi Immobiliari ed Immobili

Scopri

Talenti Incontrano Eccellenze (TIÈ)

Scopri

Bando 2024 per le Borse Lavoro Assistenziali

Scopri

Talenti incontrano eccellenze - Avviso per i soggetti ospitanti

Scopri

NEWS