I numeri di Enpav: i dati del Bilancio Consuntivo 2021

16 Giugno 2022
in-evidenza

  

Nell’ultima Assemblea Nazionale dei Delegati Enpav, che si è tenuta a Roma il 29 e 30 aprile us, è stato approvato il Bilancio Consuntivo 2021.

Il Bilancio Consuntivo è il documento che rendiconta la gestione patrimoniale ed economica dell’Enpav e raccoglie informazioni preziose sulle entrate contributive, sulle spese di natura previdenziale e assistenziale nonché sulle caratteristiche demografiche degli Iscritti all’Enpav.

Vediamone alcune.

 

Iscritti e Pensionati

Nel 2021 gli Iscritti all’Enpav sono 28.753 e di questi, 15.271 sono donne e 13.482 sono uomini.

Il fenomeno della femminilizzazione della professione di Medico Veterinario si caratterizza per una crescita costante e nel 2019 il numero delle Iscritte donna ha superato il numero degli Iscritti uomini.

Le donne Medico Veterinario sono anche più giovani: sono maggiori, infatti, le Professioniste con un’età compresa tra i 34 e i 53 anni, mentre negli uomini sono più numerosi coloro che hanno un’età compresa tra i 54 e i 63 anni.

Per quanto riguarda la presenza sul territorio nazionale, il maggior numero di Medici Veterinari si trova in Lombardia (4.644), seguita da Emilia-Romagna (2.907), Piemonte (2.629), Lazio (2.367), Veneto (2.098) e Campania (2.085).

Se gli Iscritti all’Enpav sono 28.753, i titolari di Pensione sono 8.122.

La spesa pensionistica dell’Enpav nell’ultimo decennio ha avuto una crescita costante e nel 2021 si è attestata su un +10,1%, con una spesa annua complessiva pari a euro 57.428.934,91.

Tra le 8.122 prensione erogate, il numero maggiore sono pensioni di Vecchiaia/Vecchiaia anticipata (4.284) seguite dalle pensioni di Reversibilità (1.905), Indirette (725), di Invalidità/inabilità (478) e in Cumulo (413).

Nel 2021 sono stati attivati 877 nuovi trattamenti pensionistici: di questi 82 sono Pensioni di Vecchiaia ordinaria (68 anni di età con almeno 35 di contributi) e 490 le Pensioni di Vecchiaia anticipata (a partire dai 62 anni di età con almeno 35 di contributi) con un’età media dei richiedenti pari a 64 anni e un’anzianità contributiva di 37 anni e 1 mese.

 

Enpav+: prestazioni a tutela della Salute, della Genitorialità e della Professione

Nel 2021 le prestazioni Enpav+ erogate agli Associati sono state 1.049 per una spesa complessiva pari a euro 1.822.705,00. 

Di queste 1049, le prestazioni di natura assistenziale erogate per malattia, infortuni o altri casi gravi sono state 706. 

Invece, i servizi Enpav+ a sostegno della Professione e della Categoria liquidati sono stati 343, distinti tra BOSS-Borse di Specializzazione Post-Laurea (142), Sussidi alla genitorialità (102), TIÈ-Borse Lavoro Giovani (88) e Borse Lavoro Sociali (11).

Per quanto riguarda, invece, le Professioniste in stato di gravidanza, sono state liquidate 445 indennità di maternità, per una spesa complessiva pari a euro 2.734.931,02. 

L’importo medio liquidato è stato di euro 6.146,00 mentre l’indennità minima prevista dall’Inps per il 2021 era pari a euro 5.093,92.

Delle 445 indennità di maternità erogate, il 49,89% è stato a favore di Professioniste del Nord Italia, il 23,60% del Centro, mentre il 26,51 è stato liquidato a favore di Medici Veterinari del Sud e delle Isole.

A favore dei Medici Veterinari interessati a sviluppare la propria attività professionale o a ristrutturare l’ambulatorio o l’abitazione, sono stati erogati 99 Prestiti a condizioni agevolate per un importo pari a euro 2.833.620,00. 

L’importo medio richiesto è stato di € 28.622,00 e rispetto al 2020 c’è stato un decremento del numero di domande del -16,81%.

Nell’ultimo quinquennio, l’andamento delle domande di Prestito è stato altalenante ma il numero di richieste non è mai stato inferiore alle 90 per anno.

 

Area riservata: servizi sempre più customer oriented

All’interno della propria area riservata, I Medici Veterinari trovano moltissime funzioni, che vanno dal pagamento dei Contributi alla presentazione del Modello1, dal calcolo della pensione o del riscatto degli anni di laurea alla visualizzazione dell’importo di pensione mensile.

Nel 2021 sono stati 25.046 gli utenti che hanno utilizzato la funzione di simulazione della pensione e 21.540 coloro che hanno visualizzato il proprio estratto conto contributivo.

Le pagine più visualizzate sono state quelle dedicate alla simulazione della pensione (110.458 visualizzazioni), alla stampa dell’attestazione dei versamenti (49.202), alla consultazione del cedolino della pensione mensile (43.668) e poi alla presentazione del Modello1 (29.246).

Questi numeri dimostrano un forte interesse dei nostri Associati verso una tecnologia che intende essere sempre più personalizzata e customer oriented.

 

 

 


Pagamento contributi minimi anno 2021

Scopri

Reddito di ultima istanza per i pensionati di invalidità

Scopri

Decreto Sostegni: contributo a fondo perduto per i Medici Veterinari

Scopri

NEWS