Domanda di Indennità Straordinaria COVID 19

1 Marzo 2021
in

 

Indennità Straordinaria Covid fino al 30 aprile

 

Il Consiglio di Amministrazione dell’Enpav ha stabilito un’ulteriore proroga, fino al 30 aprile 2021, per presentare le domande di Indennità Straordinaria COVID 19.

I Medici Veterinari che si trovano in uno stato di maggiore difficoltà, perché colpiti dalla malattia, possono contare ancora sul sostegno dell’Enpav.

Rimangono invariate le condizioni già previste, ossia possono richiedere l’Indennità straordinaria i Medici Veterinari iscritti e non in pensione e l’importo riconosciuto varia in base alla gravità:

  • 4.000,00 euro per i malati di Covid che hanno subito un ricovero in terapia intensiva
  • 2.000,00 euro per i malati di Covid che hanno subito un ricovero non in terapia intensiva
  • 1.000,00 euro per coloro che sono risultati positivi al Covid a seguito di tampone molecolare e quindi si trovano in quarantena


L’indennità per quarantena in caso di positività al Covid spetta solo ai Medici Veterinari che esercitano in via esclusiva la libera professione e hanno una posizione contributiva regolare.

Non è prevista la possibilità di accedere all’Indennità Straordinaria COVID 19 nei seguenti casi:

  • quarantena senza positività al Covid (sia con tampone negativo, sia per contatto diretto con contagiato)
  • genitore di minore posto in quarantena


La domanda deve essere presentata entro il 30 aprile 2021 con il seguente Modello:

Domanda indennità straordinaria Covid 19


Esonero Contributivo

Scopri

Reddito di ultima istanza per i pensionati di invalidità

Scopri

Assemblea Nazionale dei Delegati del 24 aprile 2021

Scopri

Decreto Sostegni: contributo a fondo perduto per i Medici Veterinari

Scopri

NEWS