Questo sito utilizza cookies esclusivamente tecnici di sessione o per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso.

Pensione ai superstiti: di riversibilità o indiretta

Art. 38 del Regolamento di Attuazione allo Statuto dell’ENPAV

Pensione di Riversibilità
Spetta ai superstiti dei veterinari deceduti, titolari di pensione di vecchiaia, vecchiaia anticipata, invalidità, inabilità.

Pensione Indiretta
Spetta ai superstiti del professionista, iscritto all’Ente da almeno 5 anni al momento del decesso.
Per le pensioni indirette l’integrazione contributiva di cui al comma 1 del articolo 49 del Regolamento di attuazione allo Statuto ENPAV, verrà calcolata integrando fino al numero di dieci gli anni disponibili con anni assoggettati convenzionalmente al contributo soggettivo minimo previsto dal comma 2, dell’art. 5 del Regolamento di attuazione allo Statuto ENPAV.

DECORRENZA
1° giorno del mese successivo a quello del decesso del veterinario.

BENEFICIARI
  • Coniuge 
  • Figli minorenni 
  • Figli maggiorenni, di età compresa tra i 18 anni e i 26 anni, che frequentano corsi regolari di studio e che non siano titolari di reddito al di sopra dei limiti per la vivenza a carico 
  • Figli maggiorenni totalmente inabili, conviventi ed a carico del veterinario al momento del decesso 
  • Coniuge separato o divorziato titolare di assegno alimentare o di mantenimento