Questo sito utilizza cookies esclusivamente tecnici di sessione o per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso.

Provvidenze straordinarie: Scadenza bimestrale

Sono stati introdotti, a partire dall’anno 2013, ulteriori termini di presentazione delle domande di provvidenza straordinaria, per un totale di 6 scadenze bimestrali con l’intento di ridurre sensibilmente i tempi di attesa dell’erogazione del contributo. Per tutti gli altri aspetti la disciplina resta invariata.
Si tratta di una indennità una tantum avente lo stato di bisogno quale presupposto per la erogazione. Tale presupposto deve essere comprovato dal richiedente, corredando la domanda degli opportuni documenti, ed è rimesso alla valutazione del Comitato Esecutivo. La misura della singola prestazione viene determinata caso per caso in relazione allo stato di bisogno del richiedente. Occorre presentare domanda all’Ente, per il tramite dell’Ordine provinciale competente, che formulerà un parere motivato e circostanziato sullo stato di bisogno del richiedente.
L’erogazione di tali provvidenze deve avvenire nei limiti di stanziamento annuo disposto dal Consiglio di Amministrazione dell’Ente in ciascun esercizio.
 
TERMINI SCADENZA DOMANDE
 
28 febbraio 31 agosto
30 aprile 30 settembre
30 giugno 30 novembre
 
Per la nota informativa dettagliata selezionare il link sottostante:

Provvidenze Straordinarie