Questo sito utilizza cookies esclusivamente tecnici di sessione o per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso.

Ricongiunzione di periodi assicurativi

RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge n. 45 del 5 marzo 1990 "Norme per la ricongiunzione dei periodi assicurativi ai fini previdenziali per i liberi professionisti".
 
REQUISITI
Il Veterinario libero professionista, pubblico o privato, o lavoratore autonomo, non più iscritto all’ENPAV, può richiedere il trasferimento presso la Gestione assicurativa cui è iscritto all’atto della domanda, dei contributi accreditati presso l’ENPAV (ricongiunzione passiva).
Il Veterinario libero professionista, iscritto all’ENPAV all’atto della domanda, che sia stato iscritto ad altre forme obbligatorie di previdenza per lavoratori dipendenti, pubblici o privati, o per lavoratori autonomi, può trasferire presso l’ENPAV i contributi versati alle predette Gestioni assicurative (ricongiunzione attiva).

MODALITA'
La Gestione o le Gestioni interessate, trasferiscono a quella accentratrice, l’ammontare dei contributi di loro pertinenza, maggiorato dell’interesse composto al tasso del 4,5 %.
La Gestione presso la quale opera la ricongiunzione richiede all’istante il pagamento di un importo, pari alla differenza tra le somme versate alle precedenti Gestioni previdenziali e la riserva matematica necessaria alla copertura assicurativa del periodo da ricongiungere.
 
PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La presentazione della domanda non costituisce impegno irrevocabile. La scelta potrà essere considerata definitiva, solamente quando, decorsi sessanta giorni dal ricevimento della comunicazione del relativo onere, sarà iniziato il versamento, anche parziale dell’onere riconosciuto.