Questo sito utilizza cookies esclusivamente tecnici di sessione o per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso.

Risultati questionari di gradimento 2013

  • Stampa

 

Nell’ambito del proprio Sistema di Gestione Qualità, l’Enpav ritiene di fondamentale importanza conoscere l’opinione degli associati per testare l’efficacia del servizio reso alla Categoria.

Nel corso del 2013 sono stati realizzati due questionari di gradimento: l’uno indirizzato ai 1061 neo iscritti del 2012 e del primo semestre 2013; l’altro ai 488 nuovi pensionati Enpav del 2012 e del primo semestre 2013.

Risultati del questionario neo iscritti

I dati demografici dei neo iscritti che hanno risposto al sondaggio rispecchiano la progressiva femminilizzazione della categoria: il 72% delle risposte, infatti, proviene da dottoresse.

Ben rappresentato tutto il territorio nazionale, con il 49% delle risposte dal Nord, il 31 % dal Sud e il 19% dal Centro.

Soddisfacente la percentuale di quanti conoscono i servizi offerti dall’Enpav, come la polizza sanitaria (74%) e l’indennità di maternità (72%), mentre solo il 32% risponde di conoscere le borse di studio, il 39% le erogazioni assistenziali, il 49% le convenzioni, il 43% l’EnpavCard e il 57% i prestiti.

I giovani dimostrano di utilizzare lo strumento informatico: ben il 63% dichiara di aver consultato il sito dell’Ente; la reperibilità e la chiarezza delle informazioni presenti sul sito sono considerate buone dal  61% e dal 56%.

Risultati del questionario pensionati

Le risposte al questionario sono arrivate per il 64% dal Nord, mentre il Centro ed il Sud hanno restituito il 13% ed il 23% delle risposte.

Il 45% dichiara di aver preferito il mezzo telefonico per reperire informazioni sulla presentazione della domanda di pensione, mentre il 28% ha utilizzato la posta elettronica ed il 13% ha consultato il sito internet dell’Ente.

Quasi la metà delle risposte ha espresso un ottimo giudizio sulla chiarezza e completezza delle informazioni ricevute al momento della presentazione della domanda di pensione ed il 47% si è dichiarato del tutto soddisfatto dei tempi di erogazione della prestazione.