Questo sito utilizza cookies esclusivamente tecnici di sessione o per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso.

30/05/2017 Comunicato stampa Adepp

COMUNICATO STAMPA


Manovra, Adepp: “Bene Baretta su esclusione Casse di previdenza dal bail in” Necessario riparare quest’errore


AdEPP, l’Associazione degli Enti Previdenziali Privati, esprime condivisione con l’intenzione manifestata dal sottosegretario al ministero dell’Economia Pierpaolo Baretta di correggere quanto prima la manovra-bis che rischia di danneggiare le pensioni dei professionisti italiani.

Nell’ultimo testo del provvedimento sono state infatti giustamente escluse da eventuali bail-in le somme depositate in banca dai fondi pensione complementari ma sono stati dimenticati gli enti di previdenza obbligatoria.

“Il risparmio previdenziale è frutto del lavoro dei professionisti e non può essere esposto a rischio – dice il presidente di Adepp Alberto Oliveti –. Corretto proteggere la previdenza complementare, sbagliato dimenticarsi di quella obbligatoria”.

“Il diritto costituzionale alla pensione non può essere lasciato in balìa dei salvataggi bancari – continua Oliveti –. Siamo fiduciosi che la politica si mobiliti al più presto per garantire i professionisti, come hanno già fatto finora autorevoli esponenti delle istituzioni”.


Roma 30 maggio 2017

 

24/05/2017 La Corte dei Conti promuove la gestione dell’Enpav


Con Determinazione del 21 aprile 2017 n. 31 la Corte dei Conti - Sezione Controllo Enti ha pubblicato la Relazione sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria dell’ENPAV per l’esercizio 2015.

La magistratura contabile ha certificato un bilancio positivo per l’Enpav per la gestione finanziaria 2015, confermando il giudizio positivo del 2014. L’esercizio si è concluso con l’incremento dei ricavi di circa 7,3 milioni di Euro (+6,54%), da attribuire in gran parte, come per i precedenti anni, all'aumento del gettito contributivo di circa 6,3 milioni di Euro (+6,79%) derivante a sua volta dall’incremento del numero degli iscritti (+483 unità), dall’aumento di alcune contribuzioni e dall’adeguamento perequativo.
Evidenziato anche l’incremento dai 16,1 milioni di Euro del 2014 ai 16,7 milioni di Euro del 2015 (+4,01%) degli interessi e proventi generati dal patrimonio mobiliare, dovuto in particolare alle plusvalenze generate dalla vendita di alcuni titoli detenuti in portafoglio. «In complesso - sottolinea la Corte dei Conti - il tasso di rendimento contabile nel 2015 del patrimonio dell'Enpav è stato del 2,15% lordo e dell’1,42% al netto di oneri, imposte e tasse».
Il controllo eseguito evidenzia conclusioni positive, sia in termini di risultati conseguiti nell’esercizio di riferimento sia in termini di solidità attuale e futura del patrimonio dell’Ente e quindi di solvibilità prospettica dell’impianto previdenziale Enpav.

La Corte ha altresì evidenziato che dall’ultimo bilancio tecnico attuariale dell’Ente non emergono criticità per l’intero arco temporale 2015-2064, con saldi previdenziali e gestionali sempre positivi.
Si segnalano esclusivamente due errata corrige nella lettura della Relazione:
  1. Laddove si parla di indice di copertura pari a 2,67 deve intendersi in termini numerici e non in termini percentuali ( pagg 4, 25 e 48). Tale indice è infatti il rapporto tra le entrate contributive e le prestazioni istituzionali.
  2. Analogamente, laddove si parla di rapporto tra iscritti e pensionati pari a 4,54 deve intendersi in termini numerici e non in termini percentuali. Tale indice è stato riportato correttamente a pagina 20, ma erroneamente alle pagine 4 e 48.


16/03/2017 Elezioni Delegati Provinciali Enpav

Esito elezioni Delegati provinciali Enpav

 

Si sono concluse le elezioni dei Delegati provinciali Enpav.

I 100 Ordini hanno completato le operazioni di voto che li ha visti impegnati nei mesi di gennaio e febbraio.

Sono stati presentati solo due ricorsi ed il Cda dell’Ente ha accolto quello  avverso le elezioni del Delegato dell’Ordine di Salerno. Come previsto nel Regolamento elettorale, il ricorso non sospende l‘efficacia del risultato elettorale, pertanto il Delegato di Salerno neoeletto rimarrà in carica con pieni poteri fino alla nuova elezione

Rispetto alla composizione precedente, sono 29 i Delegati neoeletti di cui 9 sono donne. Sui 100 Delegati, sono in tutto 18 le rappresentanti delle professioniste.

Aumenta il gruppo dei giovani colleghi che hanno meno di 40 anni.

L’Assemblea dei Delegati, nella sua nuova composizione, sarà convocata per la prima volta alla fine del mese di aprile per l’approvazione del Bilancio di Esercizio 2016 e l’elezione del Presidente, del Vice Presidente, del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale. L’Assemblea si svolgerà in due giorni, come previsto dal Regolamento elettorale.

Elenco dei Delegati

30/01/2017 Il Sole 24 Ore - Enpav: un percorso in continua crescita


Tante le novità dell’ultimo quinquennio per chi è iscritto e per chi si iscriverà.

Sottocategorie