Questo sito utilizza cookies esclusivamente tecnici di sessione o per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso.

Cumulo

Con l’incontro che si è tenuto ieri, 9 gennaio 2018, tra i rappresentanti dell’Inps ed i vertici di una delegazione della Casse di previdenza dei professionisti, si stanno risolvendo le ultime questioni ancora aperte in tema di cumulo e di Convenzione INPS/Casse. Una delle problematiche affrontate nella riunione è stata l’individuazione dell’Ente, Inps o Cassa, alla quale il professionista deve presentare domanda di cumulo, tenendo conto del fatto che, in molti casi, l’ultimo ente al quale il professionista è iscritto è proprio la Cassa di previdenza. E’ già stata programmata un’altra riunione per la fine del mese di gennaio. Pertanto entro la fine del mese di febbraio, l’istituto dovrebbe essere operativo anche per i professionisti.

Gli ultimi passaggi formali sono costituiti dalla condivisione di una convenzione-quadro INPS e Casse sulle procedure attuative , e dalla immediata sottoscrizione delle singole convenzioni.

L’Enpav, in attesa di quest’ultimo passaggio indispensabile per la concreta erogazione della pensione in cumulo, sta intanto svolgendo un’attività istruttoria per la verifica dei requisiti di anzianità contributiva con riferimento alle domande di cui è a conoscenza.
Allegati:
Scarica questo file (Comunicato_stampa_Cumulo_AdEPP.pdf)Comunicato stampa