Questo sito utilizza cookies esclusivamente tecnici di sessione o per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso.

07/03/2014 Nomina del Presidente Mancuso a componente del gruppo di lavoro AdEPP sui fondi europei


L’Assemblea AdEPP (composta dai Presidenti delle Casse aderenti all’associazione) ha oggi nominato i componenti del tavolo permanente di lavoro sulla tematica dei bandi europei a favore dei professionisti, tra cui il Presidente ENPAV Gianni Mancuso: “Sono felice e onorato di questa nomina, che è anche un riconoscimento dell’interesse che ENPAV ha da subito dimostrato sulla questione dei fondi europei.

L’argomento dell’accesso al credito assume particolare rilevanza in questo periodo di crisi contingente, ed occorre trovare aperture di credito anche al di fuori dei tradizionali istituti di credito.

Per questo ENPAV ,tra il ventaglio dei suoi servizi assistenziali, promuove i prestiti diretti agli iscritti, mutui agevolati e, di recente, è anche divenuto socio sostenitore di Confidi, consorzio di garanzia fidi tra liberi professionisti”.

Gli altri componenti del tavolo di lavoro sono Sergio Nunziante (Presidente Cassa Biologi), Arcangelo Pirrello (Presidente dell’Ente Pluricategoriale), Fausto Amadasi (Presidente Cassa Geometri).

27/02/2014 CONFIDI - Fondo destinato ai veterinari


L’Enpav ha aderito ai due Confidi, FIDIPROF NORD e FIDIPROF CENTRO SUD, costituiti su iniziativa di Confprofessioni, la principale organizzazione di rappresentanza dei liberi professionisti in Italia. L’Enpav è il primo soggetto collettivo che partecipa ai FIDIPROF. Si tratta di consorzi di garanzia fidi tra liberi professionisti, costituiti in forma di società cooperativa basata sui principi della mutualità senza fini di lucro.

A cosa servono i Confidi:
  • A fornire garanzie collettive, anche in sostituzione delle garanzie personali, per facilitare l’accesso al credito del professionista;
  • A ridurre il costo del credito, in virtù di convenzioni con gli Istituti di Credito e all’intervento della garanzia;
  • Ad affiancare il professionista con la consulenza relativa al bisogno di credito e alle migliori modalità per soddisfarlo.

I veterinari iscritti all’ENPAV potranno ora avvalersi, in aggiunta ai fondi di garanzia del Confidi, anche del fondo costituito dall’Ente presso il consorzio fidi e destinato in via esclusiva a supportare le loro richieste di finanziamento. Questo primo stanziamento di 100.000 euro, distribuito sui due Confidi, consentirà per effetto del “moltiplicatore” (leva) di generare nuove garanzie a favore degli iscritti fino all’importo di 1.6 milioni di euro per affidamenti complessivi di 3.2 milioni di euro; si ricorda che il rilascio della garanzia e il relativo finanziamento sono rimessi alla autonoma valutazione del Confidi e della/e Banca/che convenzionata/e (c.d. merito di credito).

Catalogo Prodotti
Condizioni generali riservate agli Iscritti Enpav

ISTRUZIONI OPERATIVE

Requisiti del richiedente
Modalità operative
ADESIONE A CONFIDI:
RICHIESTA SERVIZIO DI GARANZIA:
  • Contattando le sedi dei due Confidi;
  • attraverso la rete distributiva presente sul territorio e indicata nel sito www.fidiprof.eu;

Tempi di istruttoria
  • Adesione a Confidi
    Per chi non è già socio di Confidi, prima di presentare richiesta di concessione di garanzia, occorre formalizzare l’adesione al consorzio (quota associativa minima pari a € 250,00). I tempi stimati variano, di massima, da un minimo di 1 mese a un massimo di 2 mesi. L’interessato riceverà in merito formale comunicazione da Confidi a mezzo pec.
  • Richiesta di concessione di garanzia a Confidi
    L’istruttoria finalizzata alla domanda di garanzia necessita, in via indicativa, al massimo di 1 mese. Subito dopo, e in alcuni casi parallelamente, viene avviata l’istruttoria della Banca convenzionata finalizzata alla domanda di finanziamento che richiede, in via indicativa, al massimo 1 mese. Considerando che in ultima istanza la decisione di deliberare l’erogazione è di competenza della Banca, è possibile rivolgersi ad una filiale delle banche convenzionate al fine di verificare la procedibilità della richiesta (assenza di pregiudizievoli). Nella sezione “banche convenzionate” del sito internet di Fidiprof, inoltre, cliccando sul logo di Unicredit, è possibile accedere all’elenco dei responsabili territoriali dei Confidi di Unicredit.

Contatti
FIDIPROF NORD Via Lentasio, 7 - 20122 Milano 02/36692133
FIDIPROF CENTRO SUD Via A. De Gasperi, 55 – 80133 Napoli 081/5519570

e-mail: fidiprof@confprofessioni.eu
sito web: www.fidiprof.eu

PER TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE N. VERDE 800.199.880

19/02/2014 Fondi europei anche per i veterinari? Nuovo Seminario a Catania il 7 marzo


Il prossimo 7 marzo, presso il Grand Hotel Villa Itria, in Via Aniante 3 a Viagrande (Catania), si terrà la seconda edizione del convegno “Fondi Europei 2014/2020: anche per i veterinari?”
Il fine del convegno è rappresentare ai Medici Veterinari le logiche dei fondi europei, le dinamiche di partecipazione ai bandi e segnalare i programmi di maggior interesse per la categoria.

Verrà affrontato anche l’argomento dell’Action Plan, documento della Commissione che equipara, come motore economico, le PMI ai professionisti ed apre loro la porta di accesso alla partecipazione ai bandi dei finanziamenti diretti.

I due relatori sono entrambi professionisti nelle tematiche del convegno:

Dott. PAOLO DALLA VILLA
Esperto nazionale distaccato presso la Direzione della DG SANCO Unità G3 benessere degli animali e funzionario legislativo nel settore del benessere degli animali, si occupa principalmente di questioni relative all'attuazione della strategia sul benessere degli animali 2012-2015 dell'UE, con particolare riferimento alla zona internazionale (accordi di cooperazione con i paesi terzi, Organizzazioni internazionali quali OIE e FAO).

Dott.ssa SILVIA CIOTTI
Membro della Research Executive Agency (REA) dell’Unione Europea. Come criminologa ed esperta di sicurezza, dal 2007 viene regolarmente convocata come esperto indipendente per le valutazioni delle proposte progettuali presentate per i bandi del Settimo Programma Quadro – Sicurezza (Seventh Framework Programme – Security calls) dell’Unione Europea.

Allegati:
Scarica questo file (FONDI EUROPEI 2014-2020_Catania.pdf)Programma

18/02/2014 Esclusione studi CIG

Dipendenti degli studi professionali esclusi dagli ammortizzatori sociali

Lo schema di decreto del Ministero del Lavoro e dell'Economia che ridefinisce i criteri per l'accesso agli ammortizzatori in deroga per l'anno in corso ha escluso dal beneficio i dipendenti degli studi professionali.

Una decisione che rischia di penalizzare ulteriormente un settore che abbraccia diverse professionalità e che ha sentito fortemente il peso della crisi.

Immediate le proteste delle associazioni rappresentanti i professionisti.

Per ora le Commissioni Lavoro di Camera e Senato hanno espresso parere favorevole per riammettere gli studi professionali tra i beneficiari della Cig (Cassa integrazione guadagni) in deroga.

Ora l’ultima risposta spetta al Governo.

Sottocategorie